Il prodotto mi sta bene?

Il brand si proponeva di fornire ai propri clienti una consulenza non finalizzata solo all’acquisto ma a fornire capi con un valore aggiunto per l’acquirente. Si proponeva di consigliare il giusto prodotto per la struttura del cliente e per far questo il personale deve essere in grado di scegliere cosa offrire e di sconsigliare un prodotto sbagliato.

 

I nostri shopper sceglievano appositamente prodotti non in linea con i propri dettami chiedendo al personale il proprio consiglio di acquisto e verificando la capacità della front line di proporre prodotti alternativi senza rompere il processo di acquisto.

Casi studio

Mystery Video per imparare a vendere dai colleghi

Un’azienda del settore automotive registrava una certa resistenza al cambiamento da parte dei venditori più esperti che ritenevano la consulenza di aziende specializzate poco utile e poco efficace per il loro settore specifico.

Una spiaggia con problemi con i contanti

Una struttura alberghiera che gestisce anche una spiaggia aperta ai non clienti lamentava…

Le hostess in outsourcing rispettano la normativa?

Un nostro cliente promuove i nuovi prodotti attraverso hostess presenti in vari punti…